Foto
20Dic

Falsa fatturazione e reati 231: l’introduzione di procedure nel Modello

L’introduzione di procedure nel Modello, confronto con le fattispecie corruttive
Avv. Matteo Mangia
 
Falsa fatturazione: il presente contributo analizza la necessità di adottare procedure idonee a prevenire la commissione dei reati tributari.
 
Questa fattispecie è di recente inclusione nell’ambito dei reati 231.
 
Si propongono alcuni presidi da utilizzare nella prevenzione del reato di dichiarazione fraudolenta, mutuate in parte dalle procedure già formalizzate delle Linee Guida in ambito anticorruzione.
La elaborazione delle procedure dovrà articolarsi in diverse fasi:
  • In primo luogo nella disamina delle diverse modalità esecutive del reato che si vuole prevenire.
  • In secondo luogo nell'individuazione delle diverse aree a rischio nella società.
  • Infine nell'implementazione di meccanismi pratici ed operativi che siano volti ad impedire la realizzazione delle condotte illecite.