Heading hidden

formazione finanziata
Attraverso i fondi interprofessionali le aziende hanno l’opportunità di formare in modo gratuito i propri dipendenti

Ti supportiamo nella gestione dei Fondi Interprofessionali. Scrivi a:

L'adesione ai Fondi Interprofessionali è libera e gratuita e ha numerosi vantaggi

  • La tua scelta

    Ogni azienda può scegliere a quale Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua aderire, in base alle caratteristiche e alle opportunità che essi offrono. Con l’adesione, si affida al Fondo il contributo INPS obbligatorio dello 0,30% relativo a ogni singolo dipendente.

  • Formazione continua

    L'azienda ha la garanzia di poter trasformare quanto versato in azioni formative adeguate ai bisogni e alla realtà dimensionale dell’impresa. Il fabbisogno formativo, in sintonia con le strategie aziendali, permette la valorizzazione professionale dei dipendenti.

  • Incentivi economici

    Aderendo a un Fondo, l'impresa investe nella formazione continua come leva per la competitività, la crescita, l’innovazione e lo sviluppo. L'impresa è sostenuta con incentivi economici e servizi reali, riducendo i costi aziendali destinati alla formazione.

  • La nostra assistenza

    Seguiamo le imprese durante le fasi di presentazione, gestione, monitoraggio e rendicontazione dei Piani Formativi. Ci occupiamo, inoltre, di erogare i corsi formativi scelti dall'azienda e gestire gli aspetti burocratici della richiesta di finanziamento.

Per aderire a Fondimpresa e Fondirigenti basta scegliere nella "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS aggregato, all'interno dell'elemento "FondoInterprof", l'opzione "Adesione" selezionando:

  • Per Fondimpresa:  il  codice  FIMA  e  inserendo  il  numero  dei  dipendenti  (solo  quadri, impiegati e operai) interessati all'obbligo contributivo. In questo modo, si indica la propria volontà di affidare a Fondimpresa il proprio contributo INPS dello 0,30%
  • Per Fondirigenti: il codice FDIR e inserendo il numero dei dirigenti interessati all'obbligo contributivo
  • Le aziende precedentemente iscritte ad altro fondo dovranno comunicare la revoca tramite la "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS, inserendo all'interno dell'elemento "FondoInterprof", opzione "Revoca", il codice REVO e selezionando, contestualmente nella stessa Denuncia, il codice del nuovo Fondo al quale intendono trasferirsi.

In caso di adesione ad un nuovo Fondo con contestuale revoca dell'adesione al Fondo scelto in precedenza, è possibile trasferire il 70% del totale delle somme versate nel triennio antecedente al Fondo cui si apparteneva. L’importo trasferibile deve essere almeno pari a 3.000,00 euro.

fondi interprofessionali

FONDIMPRESA

Conto di Sistema

Il Conto di sistema è un conto collettivo che viene utilizzato per degli Avvisi cui possono concorrere tutte le aziende, individualmente o in consorzio. Questi Avvisi sono studiati sulle esigenze delle aziende e sono di carattere generalista o tematico. Ogni Avviso ha due scadenze diverse per la presentazione dei piani, per consentire alle aziende la possibilità di programmare la progettazione delle attività formative. I piani hanno un capofila, che funge anche da riferimento per la progettazione, le attività di orientamento e tutti i servizi a corollario della formazione che le piccole imprese generalmente non hanno nel loro organigramma.

Conto Formazione

Il Conto Formazione è un conto individuale di ciascuna azienda aderente. Le risorse finanziarie che vengono accantonate nel “conto formazione” sono a completa disposizione dell’azienda titolare. Solo l'azienda può utilizzarle per fare formazione ai propri dipendenti nei tempi e con le modalità che ritiene più opportuni, sulla base di Piani condivisi dalle rappresentanze delle parti sociali.

Avvisi con contributo aggiuntivo

Gli Avvisi con contributo aggiuntivo sono uno strumento pensato per dare alle piccole e medie imprese maggiori possibilità di utilizzare il proprio Conto Formazione. Le risorse accantonate nel Conto Formazione, infatti, sono proporzionali al numero dei dipendenti. Per una impresa che ne ha pochi è, quindi, più difficile accumulare le somme necessarie a coprire i propri fabbisogni formativi. Per questo Fondimpresa prevede la possibilità di presentare piani formativi integrando le risorse del Conto Formazione con quelle del Conto di Sistema. L’azienda presenta il piano utilizzando le somme disponibili nel proprio Conto. Fondimpresa aiuta l'azienda con un contributo aggiuntivo che concorre a raggiungere l’obiettivo della formazione su misura. La possibilità del contributo aggiuntivo è offerta da Avvisi di finanziamento a sportello dedicati ad un preciso target o a una particolare tematica.

FONDIRIGENTI

Formazione continua dirigenti

Fondirigenti è il Fondo paritetico interprofessionale per la formazione continua dei dirigenti promosso da Confindustria e Federmanager. Aderendo a Fondirigenti si sceglie di destinare al finanziamento della formazione del proprio management e senza alcun onere aggiuntivo, l'importo dello 0,30% delle retribuzioni, versato mensilmente all'INPS come contributo integrativo per la disoccupazione involontaria.

Servizi offerti

L'adesione a Fondirigenti consente di avvalersi dei servizi di assistenza e supporto offerti da Fondirigenti, di partecipare alle iniziative di ricerca promosse dal Fondo e usufruire dei servizi offerti dall'Agenzia del Lavoro. L'azienda potrà conoscere in qualunque momento, attraverso la propria area riservata, l'ammontare e la disponibilità delle proprie risorse e pianificare l'utilizzo nell'ambito di un Piano formativo condiviso dai Rappresentanti di Confindustria e Federmanager o, a livello aziendale, nel caso in cui sia presente la Rappresentanza Sindacale Aziendale di Federmanager.

Formazione finanziata

Contattaci per ricevere informazioni sulla formazione finanziata per la tua azienda

chiama il numero 06.92948204 oppure scrivi a formazione@scansrl.it