Foto
07Mar

Formazione distinta per RSPP e ASPP

La Commissione "Interpelli" a seguito di un questo del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), ha affermato che i corsi di formazione per RSPP e quelli per ASPP devono essere distinti.
Il Cni ha chiesto chiarimenti circa due aspetti relativi alla formazione:
  • In primo luogo sulla possibilità di organizzare un unico corso valido per aggiornamento RSPP, ASPP  e coordinatori per la sicurezza nei cantieri;
  • In secondo luogo sulla possibilità di far valere il corso come convegno o seminario di aggiornamento per la qualifica di professionista antincendio.

Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016

La Commissione ha riposto partendo dall'Accordo stato-regioni del 7 luglio 2016, che ha riformato le modalità attuative della formazione per la sicurezza.
All'interno dell'Allegato A dell'Accordo sono indicati durata e contenuti minimi dei corsi di formazione obbligatoria e aggiornamento per RSPP e ASPP.
L'evento deve essere qualificato come corso o convegno o seminario in via preventiva.

Il meccanismo "bidirezionale"

Viene stabilito un meccanismo "bidirezionale" tra i corsi di aggiornamento per RSPP e ASPP e quello dei formatori, così come il rapporto tra aggiornamento di RSPP e ASPP con quello di CSP e CSE.
Infatti l'accordo prevede che:
  1. Ai fini dell'aggiornamento per RSPP e ASPP, la partecipazione a corsi di aggiornamento per formatore per la sicurezza, si deve ritenere valida e viceversa.
  2. i fini dell'aggiornamento per RSPP e ASPP, la partecipazione a corsi di aggiornamento per coordinatore per la sicurezza, si deve ritenere valida e viceversa.
La Commissione ha dunque stabilito che, in caso di aggiornamento dei coordinatori per la sicurezza nei cantieri, la partecipazione ai corsi di formazione finalizzati a qualifiche specifiche diverse, non è valida. Per qualifiche diverse si intendono, ad esempio, RLS, formatore, addetto antincendio, dirigente,etc.
Fanno eccezione quello relativi per RSPP e ASPP.

Share with: