Foto
24Apr

Il Manager HSE: ruoli e funzioni

La figura del Manager HSE sta prendendo sempre più piede all'interno delle aziende come figura di supporto per le tematiche Salute, Sicurezza e Ambiente.
Si tratta di un’attività professionale che, ad oggi, non risulta essere regolamentata dalla normativa cogente. La Norma UNI 11720:2018, attiva dal 19 luglio 2018, delinea i requisiti di conoscenza, abilità e competenza del Manager HSE (Health, Safety and Environment).
L'importanza della figura del Manager HSE emerge a partire dall'esigenza delle organizzazioni di garantire il rispetto dei requisiti ed, al tempo stesso, puntare al miglioramento continuo in ambito HSE.
In quest'ottica, assume particolare rilevanza l'integrazione tra le aree della prevenzione e tutela della sicurezza sul lavoro e della protezione dell'ambiente.
Vi sono analogie tra il ruolo svolto dal Manager HSE  ed il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), a tal punto che risulta facile cadere in confusione. In primo luogo il RSPP, a differenza del Manager HSE , è un soggetto istituito dalla normativa cogente. In secondo luogo, svolge un ruolo di natura consulenziale.
Invece, il Manager HSE, svolge un ruolo di carattere gestionale, in riferimento alle tematiche HSE dal punto di vista degli aspetti legali, normativi, tecnici e relazionali. Inoltre, possiede caratteristiche riferite alla leadership e alla managerialità.