Foto
29Mag

Il piano di manutenzione degli impianti elettrici

Al fine di garantire la funzionalità e la sicurezza degli impianti elettrici, è importante definire un piano di manutenzione. Il piano di manutenzione deve contenere la frequenza delle verifiche e degli interventi di manutenzione necessari.
La Commissione Sicurezza del Consiglio Nazionale Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati (CNPI) ha redatto una linea guida intitolata "Verifica e controllo impianti elettrici. D. Lgs 81/08". Il fine è proprio quello di fornire indicazioni per le attività di controllo, verifica e manutenzione degli impianti elettrici.
La linea guida segnala quali figure hanno l'autorizzazione a svolgere le attività, anche in base alla complessità dell'impianto.In particolare:
  • in primo luogo personale addestrato;
  • in secondo luogo personale tecnico qualificato/specializzato, utilizzando procedure dettagliate;
  • e infine personale tecnico specializzato con attrezzatura.
Ricordiamo che la norma UNI EN 13306 individua 5  livelli di manutenzione che dipendono dalla complessità dell’attività da svolgere:
  • 1 livello -  azioni semplici eseguite con un minimo di addestramento;
  • 2 livello - azioni di base eseguite da personale qualificato utilizzando procedure dettagliate;
  • 3 livello - azioni complesse eseguite da personale tecnico qualificato utilizzando procedure dettagliate;
  • 4 livello - azioni che prevedono competenza in una tecnica o in una tecnologia, eseguite da personale tecnico specializzato;
  • 5 livello - azioni che prevedono una conoscenza da parte del fabbricante o dell'azienda specializzata, con attrezzature di supporto logistico industriale.

Share with: