Audit SQAS-ESAD

SQAS-ESAD

Lo schema SQAS  (Safety and Quality Assessment Systems) nasce nei tardi anni ’90 su iniziativa di CEFIC e nell’ambito del programma Responsible Care. Tale schema ha lo scopo di migliorare il livello di sicurezza durante il trasporto, lo stoccaggio e la gestione di sostanze particolarmente a rischio quali sono i prodotti chimici.
Lo standard SQAS è uno strumento per verificare in modo uniforme i Sistemi di Gestione QHSE dei fornitori di servizi logistici alle Aziende Chimiche.
Il questionario standardizzato e articolato in moduli (trasporto su strada o ferrovia, merce imballata o sfusa, ecc.) è considerato uno strumento che riesce a favorire il confronto e la definizione di azioni di miglioramento.
Lo schema inoltre è anche uno strumento utilizzato dall’industria chimica per decidere a chi affidare i contratti dei servizi logistici.

Obiettivo primario: riduzione del rischio con la buona pratica di gestione (best practice) nella distribuzione e nella logistica. L’obiettivo rientra nel programma mondiale Responsible Care.

Principi dei questionari SQAS-ESAD:

fare un’analisi della capacità della società di trasporto e delle aziende di distribuzione di prodotti chimici di coprire le esigenze di sicurezza, la gestione in qualità e la gestione ambientale richieste dall’industria chimica e innescare un processo di miglioramento continuo
Il questionario si compone di due documenti:
• domande comuni a più tipi di attività (trasporto, stazioni di lavaggio, trasporti intermodali, magazzini/depositi);
• domande specifiche connesse con l’attività specifica per esempio quella di trasporto o di magazzinaggio o stazione di lavaggio

Il questionario è diviso in 8 aree specifiche:

 gestione della supply chain e del sub- appalto
 attrezzature ed equipaggiamento
 sicurezza basata sul comportamento (BBS)
 security nel trasporto
 procedure operative del sito e interfaccia con i clienti
 processo ordini e sistema operativo
 ispezione del sito

E’ uno degli strumenti utilizzati dall’industria chimica per decidere a chi affidare i contratti sui fornitori di servizi logistici.

Chi adotta lo schema SQAS?

  • Le imprese di trasporto
  • Le imprese di stoccaggio
  • Le stazioni di lavaggio
  • Servizi trasporto ferroviario
  • Servizi di deposito e distribuzione prodotti

Benefici

  • Il Fornitore può evitare di essere oggetto di verifiche multiple da parte delle singole Aziende chimiche per le quali opera.
  • Le Aziende chimiche, beneficiano di uno strumento oggettivo di valutazione di selezione dei fornitori di servizi logistici
Translate »