Sistema di Gestione per l’Energia (SGE)

Nel 2011 è stata emanata la norma ISO 50001, il nuovo standard internazionale per la gestione dell’energia. Lo standard ISO focalizza l’attenzione sulle prestazioni dell’organizzazione, il rendimento energetico nello specifico, e soprattutto richiede che la promozione dell’efficienza energetica venga considerata lungo tutta la catena di distribuzione dell’organizzazione e che sia un requisito da richiedere ai propri fornitori.
La norma è destinata a fornire alle imprese un quadro di riferimento per l’integrazione delle prestazioni energetiche nella gestione quotidiana delle loro attività; inoltre è volta a promuovere le migliori pratiche di gestione dell’energia e a migliorare la gestione nel contesto dei progetti di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. In questo modo, a livello mondiale, le aziende avranno a disposizione una singola norma per l’attuazione di un metodologia univoca per identificare e attuare i miglioramenti.

SCAN srl verifica ed attesta, come Società di Audit di Sistemi per l’Energia, la conformità ai requisiti previsti dalla normativa di riferimento.

SGE
Energia

Audit normativo energetico

L’Audit Energetico costituisce il preludio che precede l’avvio di un qualsiasi progetto finalizzato all’ottenimento di una maggiore efficienza e risparmio energetico, poichè in base ad esso sarà possibile definire in anticipo se un intervento possa risultare fattibile e conveniente, sia dal punto vista tecnico che economico. Le fasi di intervento sono:
 Raccolta di informazioni preliminari al fine di effettuare un’analisi energetica iniziale (consumi e fabbisogni energetici, tipologia dei processi produttivi, ecc);
 Sorpalluogo finalizzato all’analisi energetica interna ai processi in essere (utilizzo e gestione dell’energia);
 Elaborazione dei dati raccolti e predisposizione del rapporto finale
In una seconda fase verranno individuate delle aree di probabile intervento tecnico.

Si tratta di un’analisi approfondita condotta attraverso sopralluoghi presso una sede di un ente o azienda, e con contestuale esame di documenti per conoscere e quindi intervenire efficacemente sulla situazione energetica dell’ente azienda.
La diagnosi energetica o audit energetico si pone l’obiettivo di capire in che modo l’energia viene utilizzata, quali sono le cause degli eventuali sprechi ed eventualmente quali interventi possono essere suggeriti all’utente, ossia un piano energetico che valuti non solo la fattibilità tecnica ma anche e soprattutto quella economica delle azioni proposte.

Come opera SCAN Srl

Durante il sopralluogo vengono raccolti i dati di consumo e costo energetico, dati sulle utenze elettriche, termiche, frigorifere, acqua (potenza, fabbisogno/consumo orario, fattore di utilizzo, ore di lavoro) etc..

Sulla base delle informazioni e i dati raccolti sarà possibile procedere alla ricostruzione dei modelli energetici. Da tali modelli sarà possibile ricavare la ripartizione delle potenze e dei consumi per tipo di utilizzo (illuminazione, condizionamento, freddo per processo e per condizionamento, aria compressa, altri servizi, aree di processo), per centro di costo, per cabina elettrica e per reparto, per fascia oraria e stagionale.

La situazione energetica, così inquadrata, viene analizzata criticamente ed in confronto con parametri medi di consumo al fine di individuare interventi migliorativi per la riduzione dei consumi e dei costi e la valutazione preliminare di fattibilità tecnico-economica.

Gli interventi di Audit energetico, potranno prevedere interventi del tipo:

  • adozione di sistemi di cogenerazione e trigenerazione;
  • isolamento termico degli edifici (sia con interventi sull’involucro esterno che sui serramenti e infissi);
  • installazione di corpi illuminanti ad elevata efficienza;
  • adozione di motori elettrici ad elevato rendimento;
  • installazione di recuperatori di calore;
  • impiego di sistemi di regolazione e di gestione dei consumi.

 

energie_rinnovabili
Translate »